Speciale Ambasciata. Intervista a Serafino Stajano

Albania Economia intervista Serafino Stajano, Responsabile dell’ufficio Commerciale dell’Ambasciata italiana a Tirana.

Quali sono le attività principali dell’ ufficio commerciale?

Premesso che le specifiche azioni di uffici economici e commerciali di Ambasciate e Consolati italiani nel mondo tendono ad adattarsi ai diversi contesti di riferimento, in linea generale si possono identificare tre tipi di attività:

(i) accompagnamento e assistenza alle imprese sui mercati internazionali, specie in relazione alla prevenzione e soluzione di contenziosi in materia commerciale e nel facilitare i contatti degli operatori italiani con potenziali partner locali;

(ii) promozione dei rapporti economici con il Paese di accreditamento, svolgendo attività di informazione ed orientamento al mercato e di sostegno istituzionale nei rapporti con le autorità locali in tutte le occasioni in cui ritenuto necessario;

(iii) laddove presenti, svolgere una costante azione di coordinamento con i principali enti del Sistema Italia con competenze di stampo economico, a partire dagli uffici ICE e AICS e dalle Camere di Commercio Italiane all’estero, e adoperarsi per una positiva collaborazione con le principali rappresentanze di associazioni imprenditoriali italiane sul territorio, anche nell’organizzazione di iniziative ed eventi promozionali, in linea con le principali direttive e con le strategie di promozione dell’Italia, decise dalla Cabina di regia per l’internazionalizzazione.

Le attività summenzionate si rivolgono sia alle grandi sia alle piccole e medie imprese e tutti i servizi di orientamento informativo e di sostegno alle imprese sono sempre interamente gratuiti.

Quali Servizi vengono offerti alle imprese italiane in Albania?

Oltre alla possibilità di richiedere colloqui e incontri mirati su urgenti e specifiche necessità, nell’ambito dei servizi di Diplomazia economica, la Farnesina ha negli ultimi anni messo a punto tre supporti digitali – Info Mercati Esteri, http://www.infomercatiesteri.it/ Nexus https://nexus.esteri.it ed Extender https://extender.esteri.it – particolarmente utili per tutti quegli operatori economici che necessitano informazioni di primo orientamento per attività di internazionalizzazione verso nuovi mercati esteri, richiedono assistenza per problematiche o contenziosi con soggetti locali, sono interessati a partecipare a gare pubbliche o progetti multilaterali.

Evidenzio in particolare Nexus, un recentissimo strumento di Customer Relationship Management (CRM), avviato dalla Farnesina lo scorso anno e incentrato sulla corretta gestione delle richieste di assistenza rivolte agli uffici commerciali delle Ambasciate, con il duplice obiettivo di garantire alle imprese una condivisione trasparente delle proprie informazioni con l’Amministrazione, creando al contempo una banca dati comune tra la Sede Centrale e la Rete diplomatico-consolare, a beneficio di una più rapida, coordinata ed efficiente azione di sostegno.

L’interesse delle imprese italiane per l’Albania cresce?

L’Italia rappresenta un punto di riferimento imprescindibile nel percorso di sviluppo economico dell’Albania di cui è saldamente il primo partner commerciale. Prova concreta di quanto l’Italia e le imprese italiane credano fermamente nelle potenzialità dell’Albania è il grandissimo successo avuto lo scorso anno dalla Missione di Sistema italiana in Albania guidata dall’allora Sottosegretario con delega al Commercio Estero Ivan Scalfarotto, che ha visto una partecipazione di quasi 200 imprese dall’Italia, oltre ai presidenti di ICE e Confindustria e a numerosi delegati di Istituzioni, Enti, Banche e Associazioni italiane.

Oltre alla vicinanza geografica e ad una posizione strategica dell’Albania come porta di accesso dell’intera Regione dei Balcani Occidentali, i nostri operatori trovano infatti in questo Paese molti fattori positivi, tra i quali l’ancora ampia diffusione della lingua italiana, un costo del lavoro e una tassazione competitivi, prospettive di nuove opportunità, specie in settori come energetico, manifatturiero, agroalimentare e turistico, ma più in generale un’affinità culturale che rende a mio avviso l’Italia il Partner naturale dell’Albania.

Tuttavia come sottolineo sempre ai moltissimi operatori economici con i quali l’ufficio commerciale viene costantemente in contatto, l’Albania rimane un Paese straniero, con proprie regole da rispettare e con alcune rilevanti problematiche di “business climate”, che troppo spesso vengono sottovalutate, anche in considerazione di rapporti così stretti da far apparire questo Paese più semplice di quello che poi si dimostra nella realtà dei fatti e nella quotidianità dell’esercizio di un’attività economica. Il mio suggerimento è quello di avere fiducia non solo nell’Ambasciata ma anche nelle altre Istituzioni del Sistema Italia in Albania, con le quali è fondamentale stabilire un primo contatto nelle fasi iniziali del percorso di internazionalizzazione verso un nuovo mercato, non solo per reperire informazioni oggettive sul contesto locale ma anche per facilitare una miglior assistenza in caso di necessità e un maggior coinvolgimento nelle attività organizzate sul territorio.

Tags from the story
Written By
More from Redazione

Oggi incontriamo il Presidente dell’Associazione Pensionati Italiani in Albania, Carmine Iampietro.

Com’è nata l’idea di costituire un’associazione che si occupasse dei pensionati italiani...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *