FABIOLA DURO, IL POTERE DELL’INNOVAZIONE.

“Il lavoro di Innvest Fund è quello di creare un ponte tra angel investor, finanziamenti e idee innovative, mentori e le imprese più promettenti nella regione dei Balcani occidentali. Accompagnarli nella costruzione di una strategia per scalare la propria azienda a livello internzionale”.
Incontriamo, Fabiola Duro,  CEO & Founder di Innvest Fund, che ci racconta anche del grande evento organizzato dalla sua impresa: Innvest Summit 2021, un’opportunità unica che ha fatto incontrare la comunità globale e nazionale dell’innovazione e della digitalizzazione.

 

In soli due anni, Fabiola Duro, fondatrice e CEO di Innvest, è diventata la principale rappresentante del mondo delle start up in Albania. Come è nata l’idea?
Avviare la mia impresa è stata un’estensione logica del lavoro che stavo svolgendo come imprenditore individuale, quindi la transizione sembrava abbastanza facile. Quello che dovevo imparare molto rapidamente era la pianificazione aziendale, gli sviluppi economici nazionali e internazionali per startup, MPMI, PMI e aziende, anche aspetti di analisi competitiva della gestione di un’impresa, rispetto alla negoziazione degli sforzi di una singola persona. Fare squadra nel settore, far lavorare altri per me e pensare come un’azienda invece che come una persona sono state tutte sfide.

Come ci sei riuscita?
Ho cercato assistenza da partner del settore e networking per acquisire la conoscenza e l’esperienza di cui avevo bisogno in aree in cui mi mancava la esperienza. La mia attività ha quindi registrato un tasso di crescita ragionevole e oggi la nostra mentalità come INNVEST va verso l’emancipazione delle donne a livello imprenditoriale, di leadership e di innovazione. Non vediamo l’ora di migliorare ulteriormente le capacità di leadership del team assumendo un ruolo di co-leader in progetti strategici. La mia esperienza mi ha insegnato che il successo dipende fortemente dal far lavorare insieme diversi team in modo efficiente verso piani attuabili.

“Oggi la nostra mentalità come Invest Fund va verso l’emancipazione delle donne a livello imprenditoriale, di leadership e di innovazione”

Il grande successo ottenuto dall’evento, “Innvest Summit 2021”, vi pone al centro dell’innovazione nei balcani, come pensa di sviluppare ulteriormente la sua organizzazione?
In un mondo in continua evoluzione, gli innovatori intraprendono la strada dell’incertezza per esplorare, innovare e creare. In questo modo le sfide si trasformano in opportunità! La nostra sfida più grande per quest’anno è stata quella di mettere insieme il progetto che stavamo seguendo da molto tempo, INNVEST Summit 2021. E con orgoglio abbiamo fatto un lavoro straordinario.

Abbiamo condiviso i percorsi di ispirazione delle nostre reti, abbiamo avuto molte opportunità di rete e presentato 10 idee innovative agli angel investor. Ora la mentalità e l’obiettivo che abbiamo è quello di rendere INNVEST Summit un summit annuale, essendo un luogo di incontro e fonte di molte opportunità per startup, aziende, dirigenti, investitori, partner e sponsor, nonché un’opportunità unica per raggiungere la comunità globale, e nazionale dell’innovazione e della digitalizzazione.

La necessità di un’innovazione accelerata, il suo ruolo, la trasformazione economica e gli investimenti di grande impatto vanno oltre la crescita nell’ecosistema, quindi il nostro scopo come INNVEST è creare un ponte tra angel investor, investimenti, finanziamenti e idee innovative, mentori, casi di successo, talenti , e le società con le attività più promettenti nella regione dei Balcani occidentali, per aiutare i fondatori ambiziosi a scalare e promuovere la crescita economica internazionale.

Sei stata nominata Esperta Nazionale per le Piccole e Medie Imprese da Waterhouse Price Cooper.
Sì, in realtà è il quinto anno consecutivo che ricopro la carica di Esperta Nazionale per conto di PWC. Secondo le riforme nazionali e internazionali, l’Albania ha raggiunto grandi e importanti cambiamenti. La pubblica amministrazione albanese ha dovuto affrontare diverse esigenze rispetto ai compiti governativi al fine di migliorare i servizi offerti al pubblico, specialmente per le PMI. La nostra parte come esperta in questo è quella di approfondire gli indicatori statistici e approfondimenti sui dati relativi alle PMI, raccolta di dati concreti relativi alle PMI specifiche per paese e che coprono le diverse aree politiche.

Il punto focale per me come esperto è fornire ai responsabili politici prove affidabili e basate sui fatti per il monitoraggio e la valutazione dell’attuazione delle politiche per le PMI e per una migliore comprensione delle sfide chiave e dei punti di forza nei paesi esaminati.

Quali sono le start-up più interessanti del panorama albanese e quali i campi di maggiore interesse?
L’ecosistema delle startup albanesi è ancora agli inizi ma mostra potenziale, soprattutto quando si tratta delle fasi di ideazione e incubazione, ma posso dire che il settore tecnologico albanese è in forte espansione. Detto questo, le startup innovative in Albania stanno ancora affrontando varie sfide quando si tratta di raggiungere una scala internazionale. Ci sono diversi elementi mancanti nell’ecosistema: attualmente non ci sono VC locali o attività di business angel sviluppate, la copertura mediatica per gli argomenti aziendali e tecnologici è scarsa.

Anche la formazione imprenditoriale è limitata. Di contro sono molto soddisfatta di come molte organizzazioni giovanili e lo stesso governo stanno organizzando programmi e concorsi per le startup al fine di aumentare la consapevolezza sull’importanza dell’imprenditorialità per stimolare e incoraggiare la creazione di nuove startup e idee innovative in Albania. Ho lavorato soprattutto con start-up basate sulla tecnologia e sul digitale, infatti, anche al Summit INNVEST di quest’anno, abbiamo presentato 10 start-up tutte orientate al mondo digitale. Questo mi rende molto felice perchè questo è presente e il futuro.

Il recente accordo con l’Università Luarasi permetterà agli studenti di formarsi direttamente nelle aziende. Ce ne parli?
Questa partnership tra INNVEST e Luarasi consiste nell’instillare innovazione in diversi settori come un importante incentivo per un cambiamento positivo che aiuterà gli studenti in futuro. Quindi, questo collega istruzione e innovazione, un ambiente del mercato del lavoro che ora è molto richiesto. Entrambi vogliamo dare una nuova vita alle Università e agli studenti per educarli allo spirito dell’innovazione. Penso che questa sia un’enorme opportunità per l’upscaling delle generazioni future.

Ce ne saranno altri?
Inoltre, INNVEST ha altri importanti accordi con Barleti Group, Metropolitan University, Facoltà di Economia e molti altri che stiamo pianificando per i prossimi anni.
L’innovazione non ha limiti.

Albania Economia si pone l’obiettivo di creare connessioni forti fra Italia ed Albania quindi la domanda è d’obbligo: ha intenzione di creare un ponte anche con Business Angel del Bel Paese e ospitare anche start up italiane nei vostri programmi di incubazione d’impresa?
Il nostro obiettivo è “Empower an Inclusive Future for All”, perché l’innovazione è necessaria e cruciale per le aziende per rispondere ai cambiamenti che stiamo affrontando oggi. Il nostro titolo è “Dove andiamo?”, Siamo sempre alla ricerca di possibilità per espanderci, crescere e spostarci in altri paesi con più possibilità e opportunità. Il pilastro principale di INNVEST è l’Angel Investment che sostiene davvero l’imprenditore rendendo possibile il business. Di contro la start up deve offrire leader attenti, competenti e affidabili.

“Saremmo felicissimi di avere un accordo nazionale anche con Angels e startup in Italia. Abbiamo bisogno di idee più creative e anche di finanziamenti. Quindi il Bel Paese è benvenuto per cooperare e saremo felici di presentare le nostre idee imprenditoriali più promettenti guidate da giovani resilienti e capaci che io chiamo “Angeli””

About Redazione

Check Also

Silvia Minotti, la prima in Albania a raccogliere e recuperare i rifiuti a livello business

“Siamo stati i primi a svolgere la raccolta, il trasporto e il recupero dei rifiuti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *